Gabrio

Non ho niente da dire, ma lo devo dire.

All’inizio ero desideroso di ritornare alla vita di paese, andare al cinema la sera all’ultimo spettacolo, oppure un giro a bg la sera in settimana quando non c’è nessuno. Ma poi il desiderio si è trasformato in una sorta di angoscia. Mi sono reso conto che la parentesi che pensavo di aver chiuso lasciava passare un po’ di spifferi facendo avanzare così il ricordo… Mi manca l’atmosfera di essere solo ma a casa, mi manca una persona, l’ultimo bus che passava alle 23.45 e ripassava poi alle 6.15  e anche il mio balconcino. Mi mancano le uscite improvvise, le persone diverse, le persone che nn conosco e quelle che ho già dimenticato.  

La foto non è un gran ché, è fatta col cell, ma è l’ultima foto che ho fatto, il 29 marzo verso le 3 di notte quando tornando a casa la sera mi sono accorto che nn c’era in giro nessuno e la città era tutta mia! 

ppietra1.jpg

aprile 18, 2007 - Posted by | Blog

9 commenti »

  1. di persone nuove ce n’è quante ne vuoi anche qui. Avevi bisogno di stare da solo, del tuo spazio, lontano dai pettegolezzi di paese. Se sei tornato è perchè sei pronto a questo. Oppure ti serve solo ricaricare le batterie e spiccare un nuovo salto. Io credo che tutti vogliano solo che tu sia felice. Ehi ma possibile che il mio sia l’unico commento? sveglia!!!!

    Commento di sara | aprile 26, 2007 | Rispondi

  2. Non è questione di “sveglia”.
    Saranno anche azz suoi dove stare… no?

    Commento di Sabrina | maggio 1, 2007 | Rispondi

  3. ognuno stà dove si sente meglio..allegro..sereno…e se ti manca già così tanto Verona dopo poco che sei tornato ti deve proprio aver stregato..
    La foto è bellissima!!!
    Ciao Ciao😉

    Commento di Laura | maggio 8, 2007 | Rispondi

  4. A tutti fa comodo tenere un posto lontano da casa dove rifugiarsi ogni tanto, e anche vivere in un modo diverso dal solito… e per di più se è una città come Verona…
    Ma quando lo facciamo il single week-end nei baretti del centro???

    Commento di Maurowski | maggio 10, 2007 | Rispondi

  5. ti ho messo il link alla tua foto “riflettente”!

    Commento di Maurowski | maggio 11, 2007 | Rispondi

  6. un posto dove trovare un rifugio, dove “scappare”, in un certo senso, è una cosa bellissima. Anche io ce l’ho avuto un rifugio dove durante le crisi dell’adolescenza mi sentivo veramente me stessa. Ma poi il rifugio mi è cambiato sotto i piedi, se ne sono andate le persone, e ho provato tristezza, profonda. E allora mi sono resa conto che invece ero cambiata io. E quel posto non sarebbe mai stato come nei miei ricordi. Forse a Gab non succederà, o forse si. Quello che volevo dirgli non è dove vivere, o cosa fare della sua vita, ma rispondere a quello che mi sembrava una richiesta d’aiuto morale.

    Commento di sara | maggio 17, 2007 | Rispondi

  7. x LAURA: VERONA non mi ha stregato, mi ha fatto capire molte cose. Ho sempre pensato che mi abbia un po’ destabilizzato, invece mi ha portato nella direzione giusta. Devo molto a questa esperienza in terra straniera e me ne ricorderò per sempre.

    Commento di gabrio79 | maggio 21, 2007 | Rispondi

  8. … Ogni tanto ,Sara, mi stupisci davvero tanto!
    ” E quel posto non sarebbe mai stato come nei miei ricordi”
    E’ stupendo Saretta!

    Commento di marghe | maggio 25, 2007 | Rispondi

  9. sara è famosa per la frase: “nongiudicare che non lo conosci”. Forse non conosciamo bene nemmeno lei!

    Commento di gabrio79 | settembre 5, 2007 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: