Gabrio

Non ho niente da dire, ma lo devo dire.

La mente flash

Da piccolo mi dicevano che non era possibile smettere di pensare, e allora ci provavo e continuavo a cercare di non pensare non rendendomi conto che pensavo a non pensare. Ormai mi sono rassegnato a questa debolezza umana, la mente, che tiranneggia in continuazione. Cerco di convivere, come convivo con altri miei innumerevoli difetti.

E penso.

Penso a tutte quelle persone che mi vogliono bene, che sono felici, che hanno trovato la loro via, che mi vorrebbero dire cose e non trovano il coraggio, che si nascondono da me,  che mi inseguono mentre io sfuggo, che vorrei baciare per “illuminar il viso” e a quelle che mi bacerebbero  “per chiudermi gli occhi”. Penso a loro, e alla mia spesso gratuita indifferenza, al loro affetto, alle loro parole, alle mie parole, ai loro silenzi, ai miei silenzi.

Buon anno. Un anno di Emozioni.

dicembre 28, 2009 - Posted by | Blog

6 commenti »

  1. Il coraggio è il filo rosso che unisce i miei pensieri in questo periodo, il coraggio delle poprie parole, e di esprimere le proprie emozioni, senza paura. Per me è estremamente difficile, ma tu ne sei talmente capace da lasciarmi ogni volta stupita. Sono parole splendide e la canzone si commenta da sé.

    Commento di Anna | dicembre 28, 2009 | Rispondi

    • grazie!!! in nome della mia prof di italiano che mi aveva etichettato come uno che viaggia dal 5 e mezzo al sei e mezzo nei temi.

      Commento di gabrio79 | dicembre 28, 2009 | Rispondi

  2. L’indifferenza paga con l’indifferenza, non per cattiveria, ma per logica di indifferenza.
    Nel momento in cui si chiede aiuto e si trova indifferenza, quando sarai disponibile ad aiutare, troverai solo indifferenza… ogni cosa ha il suo tempo.
    Tutto il resto è tempo perso, o perduto.

    Commento di Mina | dicembre 29, 2009 | Rispondi

  3. Buon anno… occhio, è l’anno dei Pesci non dell’Acquario.

    Commento di Sabrina | dicembre 30, 2009 | Rispondi

  4. Tante volte mi viene da pensare che il silenzio sia meglio di tante parole sprecate inutilmente, ma forse è solo la mancanza del coraggio necessario per pronuciarle… e intanto il tempo passa e le occasioni non tornano.
    Buon anno, fatto ancora di parole splendide come queste e di silenzi profondi tanto quanto le parole

    Commento di Vale | dicembre 30, 2009 | Rispondi

    • il silenzio parla… e la grammatica frena solamente le emozioni.🙂

      Commento di gabrio79 | dicembre 30, 2009 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: