Gabrio

Non ho niente da dire, ma lo devo dire.

appunti IV

il vento soffia e tutto cambia, giornata poco uggiosa e molto tempestosa. Che dire? Quanto cambiamo? Quanto reprimiamo del nostro carattere?  Il necessario “tirare avanti” ci fa solamente nascondere quello che siamo veramente. Io non tiro avanti, io voglio andare avanti. Dovrebbe essere quello che ognuno di noi dovrebbe dirsi continuamente. Voler andare avanti, nel bene e nel male,magari a furor di badilate sul muso, ma solamente con il piacere di dirsi “ho fatto solo quello che volevo fare”. Insegnamento facile e difficile alla stessa maniera. Il sano egoismo che dovrebbe spingerci sempre un po’ quando pensiamo di fare due passi indietro per vedere meglio da lontano quello che accade, e che spesso per paura di ferire reprimiamo dentro.

E il risultato. Ad ogni passo serve un feedback, una risposta positiva o negativa a quello che stiamo facendo. Senza questo risultato, anche minimo, il passo è stato inutile, un semplice spreco si risorse, l’esaltazione dell’indolenza…

marzo 26, 2010 - Posted by | Blog

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: