Gabrio

Non ho niente da dire, ma lo devo dire.

Il Paradiso è un mercato nero dove c’è di tutto? (H.B)

Una piccola ricerca di dieci minuti.

Mitra è una divinità proto-indo-iranica il cui culto nasce circa nel 1200 A.C. nell’area Indo-persiana. Il suo significato si può tradurre in “alleanza”. Il suo nome è collegato assieme a quello di Varuna che è il signore del ritmo cosmico.
Egli divenne il rappresentante divino di Ahura-Mazda sulla terra ed era incaricato di proteggere i giusti dalle forze demoniache di Angra Mainyu. Era quindi una divinità di verità e legalità e, nel trasferimento al regno fisico, un dio dell’aria e della luce.

Dall’età ellenistica in poi, Mitra fu identificato con il figlio di Anahita, una dea con molti parallelismi con le divinità-madri del Vicino Oriente, considerata “l’immacolata vergine madre del signore Mithras”. Nasce da lei per partenogenesi (senza fecondazione). E’ rappresentata con un mantello e un copricapo dorato. Il suo simbolo è la colomba e il pavone. Divinità legata all’acqua e alla maternità.

La nascita di Mitra è festeggiata il 25 dicembre in corrispondenza con il sol Invictus (rinascita del sole, le giornate incominciavano ad allungarsi. Il sole vince sulla notte)
Secondo il culto romano di mitra il battesimo aveva un significato di purificazione e di appartenza alla comunità e veniva effettuato mediante l’uccisione di un toro e l’uso del suo sangue, anche se nel Mitraismo l’acqua sembra svolgere un ruolo purificatorio importante e spesso nelle vicinanze del santuario vi era una sorgente naturale o artificiale.
Alla sua morte Mitra fu sepolto in una tomba di pietra detta Petra. Dopo 3 giorni fu rimosso con una grande celebrazione.
il Mitraismo è una religione misterica che adorava una divinità che resuscita dopo la morte, comparabile ad Iside o alla Persefone-Demetra dei misteri eleusini.
All’incirca nel III secolo, i culti popolari di Apollo e Mitra iniziarono a fondersi nel sincretismo romano e nella stessa epoca comparve il culto del Sol Invictus; nel 274 l’imperatore Aureliano  (la cui madre era una sacerdotessa del Sole) rese ufficiale il culto di questa divinità, costruendogli un nuovo tempio e dedicandogli un nuovo corpo di sacerdoti (pontifices solis invicti): l’imperatore attribuì al dio le sue vittorie in Oriente.Il decreto stilato da Teodosio  nel 391, che vietava qualsiasi culto non cristiano, sancì definitivamente la fine del Mitraismo.

maggio 15, 2010 - Posted by | Senza categoria

4 commenti »

  1. L’ho già sentita…😉

    Commento di Nisodan | maggio 15, 2010 | Rispondi

  2. Altri “Gesù” che lo precedono di centinaia di anni (e più):
    Attis, Krisna, Dioniso, Horus, Zoroastro, Baal, Odino, Thor…
    Ne esistono dovunque ed ognuno ha qualcosa in comune con il nostro Gesù: o l’annuncio da parte di una stella, o la morte e risurrezione dopo 3 giorni, o l’immacolata concezione (la mamma di Krisna ha il record: 8 figli tutti per intervento divino!!!)

    Commento di Mauroxide | maggio 27, 2010 | Rispondi

  3. la cosa che invidio alla chiesa cattolica è che non avrò mai l’opportunità di gestire una bugia per 2000 anni…

    Commento di gabrio79 | settembre 14, 2010 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: