Gabrio

Non ho niente da dire, ma lo devo dire.

L’era Glaciale

Ci avvisarono ma non fummo capaci di comprendere. Una nuova era glaciale era in arrivo. Non diedero importanza al comunicato, anzi spesso si eccitarono sentendo un potente senso di cambiamento. Si resero conto solamente quando il freddo cominciò da dentro, paralizzando parte dell’anima e delle emozioni. Piano piano il gelo, dopo aver colpito le loro case, partì dalle punte della dita e risalì alle mani, alle gambe al corpo. Non vennero prese nessun tipo di precauzioni credendo di essere abbastanza forti per affrontare un tale gelo. Iniziò allora una specie di letargo dove tutte le anime si spinsero. Arrivò l’anno nuovo, tutti in attesa di primavere che stentavano ad arrivare. Presi dallo sconforto seppero solo aspettare un nuovo periodo, che portasse tepore e risollevasse il corpo e lo spirito ormai ibernato. Qualche timida stella riuscì ad emettere un filo di luce ma non sufficiente al disgelo.Il gelo portò il silenzio, un silenzio interiore che cristallizzava ogni emozione. Ma, un giorno, dal nulla, una timida scintilla riuscì , grazie al vento dentro di loro, ad accendere parte di quegli spiriti che iniziarono a bruciare… Ma questa è un’altra storia tutta da scrivere

gennaio 1, 2013 - Posted by | Senza categoria

1 commento »

  1. Complimenti, davvero una bellissima immagine, estremamente veritiera.

    Commento di Eleonora | gennaio 13, 2013 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: